E pensavo

E pensavo di essere così trasparente
che chiunque pur non volendo avrebbe potuto leggermi dentro se solo il suo sguardo avesse incrociato i miei occhi.

Ma non era così.

Sono solo un altro mistero della notte
In fiamme, sempre in fiamme.
Immobile nella frenesia del mio desiderio senza controllo, ora fremono i sogni dell’abbraccio mortale che spegne il fuoco.
Lo cerco e non ti trovo.

Il desiderio annegato nell’acqua del tuo cuore era così dolce che lo si poteva accarezzare senza bruciarsi.
Ora andiamo solo in fiamme.
E non ci resta più.

Amore e morte, eterna verità ti ho incontrata una notte d’estate della mia anima.
Io non lo sapevo.
Che tragedia la mia grazia.

Forse, se ti lanciassi nelle fiamme ti illumineresti anche tu.

Ma non illuderti, puoi solo scappare
non mi potrai mai consumare.

image

Azzurro

Chiudo gli occhi.
Il tuo odore conforta il cuore.
Apro gli occhi.
Mi lascio guardare dal mare e so anche cosa sto per provare.
Ci siamo appena svegliati e ci siamo persi fino ad arrivare al molo bianco.
Dove sarà la Grecia?
Io vorrei essere come la signora vestita di rosso.

Ma era così azzurro da non poter essere vero.

image

Confine

Cosa ci posso fare se mi lascio trasportare da visioni sussurrate dal vento?

Forse penserete che non sono reale ma vi sbagliate.
Sono più realista di voi.
È solo perché vedo meglio la realtà e capisco che il desiderio non è mai abbastanza per tutto questo amore.

Un indovino mi ha detto che il cuore batte ancora perché la verità non muore mai, non si può smettere di immaginare l’amore.

C’è chi nasce cieco, chi si strappa gli occhi, chi si accontenta, ma solo chi ascolta il vento scopre che il vero piacere è sempre altrove.

Il segreto della gioia al di là del bene e del male è attraversare il confine.
.
image

Primavolta

Doveva essere un grande amore e invece era meno di una cosa qualsiasi.
Doveva essere un incontro e invece è stata una sorpresa.
Io non ci pensavo, ma il mio cuore batteva respirando un nuovo odore sotto il cielo di novembre che ha rubato la primavera.

Corre e basta.
Non canta, ma la morte ha già incontrato.
Il sangue sull’acciaio non ha fermato il respiro.

Che avvenimento.

Se corro hai paura?
No.

Persa tra suoni, parole e visioni la mia mente si è spenta nel mondo sconosciuto.

Spenta, io non ci pensavo, ma tremavo nell’azzurro dell’orizzonte che è scoppiato nella notte.

image