Un passo

Il baratro si rivela sotto ai miei occhi e l’abisso si spalanca dentro il mio cuore. Se facessi, un giorno un passo, forse lo attraverserei come fosse niente.
Volto lo sguardo, corro lontano non voglio farlo adesso ma il vento crudele cospira.
Vorrei essere forte e resistere ma scivolo.
Vorrei essere coraggiosa e nuotare ma sprofondo.
Apro gli occhi e nei tuoi occhi che bruciano per un attimo posso vedere il mio riflesso diventare eterno.
Desidero solo stringerlo e scomparire così mi lascio andare ma ancora una volta tu mi tieni stretta.
Sei forse il mio Nautilus con il quale attraverso il profondo per tornare a casa?
Non si torna da nessuna parte, sussurri, il mio amore è la tua casa.

Devi attraversare il baratro non si può piu scappare.